LE NOSTRE BATTAGLIE

BOLLETTE ASET VIA MAIL, QUESTE SCONOSCIUTE

Provate a domandare ai fanesi se sapevano che è possibile richiedere la bolletta Aset non più cartacea ma via mail. La risposta al 99% è no! Lo attestano i dati comunicatici con un certo imbarazzo dal Sindaco in Consiglio Comunale: sono state solamente 88 le richieste a Fano e 111 negli altri Comuni (dati fino a luglio 2017). Eppure ricevere le bollette via mail da varie Aziende di servizi è una pratica assodata per tantissime persone. Una buona pratica, che fa risparmiare qualche euro al cliente e all’azienda e non fa consumare un bene prezioso come la carta. Così, con questi minimi risultati raggiunti, si…

DRAGAGGIO DEL PORTO.. COSA SI STA FACENDO?

Il nuovo accordo di programma, approvato dalla Giunta Regionale mediante delibera n. 1020 del 05.09.2016 e sottoscritto dai soggetti interessati il 19.10.2016, prevede per Fano la possibilità di conferire nella vasca di colmata di Ancona un totale di 42.200 mc di sedimenti. Ciò vuol dire effettuare un nuovo dragaggio di soli 21.200 mc, essendo altri 21.000 mc il volume dei sedimenti già dragati e “provvisoriamente” stoccati nella banchina del porto e dell’area di Torrette/Fantasy Word. Per quanto riguarda i tempi, le operazioni di dragaggio e di trasporto in vasca di colmata sono previste entro 16 mesi dalla firma dell’accordo, ovvero entro il 19.02.2018, dopo nuove analisi…

SULLA QUESTIONE AEROPORTO UN TEATRINO CHE NON FA ONORE

Ancora una volta viene a mancare un rappresentante istituzionale in commissione di indagine sull’aeroporto. E’ il turno del Dirigente Celani che, solo 5 ore prima della commissione convocata da parecchi giorni, annuncia la sua assenza,legandola ad una presunta inopportunità tra il suo ruolo amministrativo e i possibili profili giudiziari della “vicenda aeroporto”. Riteniamo inammissibile che il Dott. Celani, un dirigente del Comune che ha rappresentato l’Ente per cui lavora nelle assemblee dei soci della società aeroportuale in cui sono state prese alcune decisioni fondamentali, si rifiuti di dare la sua testimonianza in Commissione, visto che la Commissione non va ad indagare in atti…

OSPEDALE UNICO: CERISCIOLI UFFICIALIZZA MURAGLIA, MA TROPPI ASPETTI RIMANGONO ANCORA OSCURI

Il 10 aprile scorso, la Giunta Regionale capitanata dal presidente Ceriscioli ha ufficializzato una decisione che di fatto era stata presa da tempo: l’ospedale unico sarà costruito a Muraglia, esattamente come era prevedibile da anni e come, del resto, Ricci aveva già imposto. Tuttavia, leggendo la delibera regionale appena approvata, ci si accorge che permangono alcune ataviche zone d’ombra e contraddizioni non sanate ormai da troppi anni. Per esempio, ancora non si riesce a dirimere la questione se la nuova struttura sarà un semplice ospedale di rete o piuttosto un presidio di eccellenza, come vanno predicando da sempre i sostenitori…

FANO MERITA UNA PISCINA NUOVA SENZA RICATTI

Ormai si gioca a carte scoperte: abbiamo già abbondantemente illustrato le pesanti condizioni che i cittadini fanesi dovranno sopportare se proprio saranno intenzionati a veder realizzato a tutti i costi il nuovo impianto natatorio che la nostra città merita da decenni. Volete la piscina? Allora la Fondazione Carifano dovrà vendere la residenza “Don Paolo Tonucci” al Fondo Cives, costringendo il Comune a rinunciare, senza alcuna contropartita, al trentennale diritto d’uso gratuito della struttura, cedendone la gestione in modo permanente ad una cooperativa, a cui dovrà versare un canone annuale per continuare ad usufruire di alcuni posti letto. Tra l’altro, la promessa…

VOLETE UNA PISCINA NUOVA? IL FONDO CIVES METTERÀ LE MANI ANCHE SU FANO ALTA

Abbiamo già portato alla luce una delle gravi implicazioni dell’accordo preliminare stipulato dal nostro Sindaco con Fondazione Carifano e Fondo Cives, che prevede la cessione della residenza “Don Paolo Tonucci” in cambio della realizzazione della nuova piscina. Dopo aver precisato che l’accreditamento per i 90 posti letto di Residenza Sanitaria Assistenziale, che dovrebbero essere implementati presso tale struttura, è stato richiesto nel mese di aprile scorso ma non è stato ancora accordato dalla Regione, ora è arrivato il momento di approfondire il secondo capitolo di questa intricata operazione immobiliare. Il Comune infatti si è anche impegnato a consentire un intervento…